Dragon Quest Wiki
Advertisement


Dragon Quest II, noto anche come Dragon Quest II: Luminaries of the Legendary Line per il remake di Android e iOS, è un gioco di ruolo che è stato inizialmente rilasciato per NES in Giappone il 26 gennaio 1987. È il secondo capitolo della serie Dragon Quest .

Gameplay[]

Il gioco offre tre punti per salvare il gioco. Consente inoltre l'eliminazione e lo spostamento di partite salvate. Per salvare, trova un re o un ministro e parla con loro. Come nel primo gioco, la versione originale giapponese aveva un sistema di password (o "Spell of Restoration"); la versione nordamericana invece una batteria tampone (o "Imperial Scrolls of Honor").

Dragon Quest II è noto per aver notevolmente ampliato il gioco dal gioco precedente, Dragon Quest.

Dragon Quest II è il primo gioco della serie a presentare più eroi e nemici in una battaglia, oltre a un veliero e cancelli di viaggio. È stato anche il primo ad avere armi che lanciano incantesimi quando vengono usate nelle battaglie. Inoltre, Dragon Quest II offre una gamma più ampia di incantesimi e oggetti e un mondo molto più ampio (256 per 256 invece di 128 per 128).

Per risparmiare memoria per i ritratti multipli dei mostri, lo sfondo della schermata di battaglia è stato rimosso. Quindi i ritratti vengono visualizzati su uno sfondo bianco o nero vuoto.

L'ala chimera e l'incantesimo Zoom porteranno il gruppo all'ultimo posto in cui hanno salvato la partita.

Differenze di versione[]

Dalla sua uscita originale su Famicom e Nintendo Entertainment System, sono apparsi quattro remake, il primo sul Super Nintendo Entertainment System, il secondo su Gameboy, il terzo Mobile Cell Phones in Giappone e il più recente è una versione iOS / Android. nell'App Store giapponese il 26 giugno 2014. Tutti i remake presentano grafica e musica aggiornate, nonché alcune altre nuove funzionalità, come il salvataggio rapido sulla mappa del mondo, battaglie animate e il reindirizzamento automatico degli attacchi che hanno l'obiettivo sconfitto mostri. A partire dalla versione per cellulare, tutti e tre i discendenti di Erdrick sono in grado di raggiungere il livello 50, con la crescita delle statistiche dei due utenti magici e i requisiti di esperienza che vengono adeguati di conseguenza.

A causa dei vincoli degli schermi del Game Boy e del Game Boy Color, l'uscita in inglese di Dragon Warrior I e II nel 2000 ha ripristinato i nomi localizzati di Erdrick, Gwaelin e altri in una più vicina approssimazione delle loro controparti giapponesi. Queste modifiche sarebbero state annullate da Plus-Alpha nel 2010 con la loro localizzazione di Dragon Quest IX, che ha scelto di mantenere i nomi NES come sorpresa per i fan più anziani. A partire dalla riedizione iOS / Android 2014, mentre molti dei nomi di personaggi e luoghi hanno mantenuto le loro designazioni NES (o modifiche molto lievi di tali, come Midenhall invece di Middenhall), altri personaggi e luoghi hanno scelto nuove traduzioni che sono più vicini ai significati e ai giochi di parole della versione giapponese originale. Inoltre, mostri, incantesimi e oggetti sono stati aggiornati alle loro moderne convenzioni di denominazione.

Personaggi[]

Principe di Lorasia[]

Vedi articolo principale: Prince of Lorasia

Conosciuto come il principe di Midenhall nella versione americana originale, il principe di Lorasia è il classico guerriero dei tre eroi. Può usare qualsiasi armatura e arma nel gioco. Non ha abilità magiche (questo è l'unico gioco della serie in cui questo è vero per l'eroe principale), ma il suo attacco fisico e la sua difesa sono i più grandi dei tre. Questo è il personaggio con cui il giocatore inizia nel castello di Lorasia. Il suo nome viene selezionato direttamente dal giocatore.

Principe di Cannock[]

Vedi articolo principale: Prince of Cannock

Il principe di Cannock è una miscela dei classici archetipi del guerriero e del prete. Non può usare un'ampia varietà di armi e armature come il Principe di Lorasia, ma compensa questo con la capacità di usare la magia. Tuttavia, va notato che la sua magia non è potente come quella esercitata dalla Principessa di Moonbrooke, sebbene sia più bravo a curare la magia. Questo personaggio è difficile da rintracciare, ma è un ottimo alleato. Il suo nome viene generato da un elenco di otto nomi memorizzati nei dati di gioco e basato su una formula utilizzata assegnando valori numerici alle lettere del nome selezionato per il Principe di Lorasia, sebbene sia presente un cheat code per alterare il suo nome.

Principessa di Moonbrooke[]

Vedi articolo principale: Princess of Moonbrooke

La principessa di Moonbrooke è il classico mago dei tre eroi. Può usare pochi tipi di armature e armi nel gioco. Condivide parte della magia del Principe di Cannock, ma in più ha diversi potenti incantesimi di danno. Questo personaggio è stato maledetto e deve essere liberato prima che possa unirsi ai suoi cugini. Come il Principe di Cannock, il suo nome è determinato dalla formula nei dati del gioco, ma può essere modificato da un cheat code.

Hargon[]

Vedi articolo principale: Hargon

Hargon è il mago malvagio che ha attaccato Moonbrooke, ha maledetto la sua principessa e ha minacciato di distruggere il mondo. L'obiettivo del gioco è guidare i discendenti di Erdrick a sconfiggere Hargon. Solo dopo la sconfitta di Hargon la pace potrà tornare nel mondo.

Tracciare[]

Dragon Quest II è ambientato 100 anni dopo Dragon Quest. Un secolo di pace finisce improvvisamente quando il malvagio mago Hargon distrugge il paese di Moonbrooke. Una guardia solitaria, un sopravvissuto ferito all'attacco, si fa strada verso il regno di Lorasia. Là con il suo ultimo respiro informa il re delle terribili circostanze. Il re ordina quindi a suo figlio, il principe di Lorasia e discendente di Erdrick (noto anche come Loto nella localizzazione inglese GBC), di sconfiggere Hargon.

Il principe non è solo nella sua ricerca. Ha due cugini, il principe di Cannock e la principessa di Moonbrooke. Tuttavia, deve prima trovarli. Il principe di Cannock era già partito per un viaggio simile e la principessa di Moonbrooke si trovava nel castello di Moonbrooke quando fu attaccata. Spetta al principe di Lorasia trovarli, unirsi e sconfiggere Hargon.


Porting[]

Dragon Quest II aveva un port per la piattaforma MSX in Giappone.

Dragon Quest II è stato rilasciato in Nord America, con il nome Dragon Warrior II, sul Nintendo Entertainment System nel dicembre 1988.

Dragon Quest II è stato rilasciato in Giappone su Nintendo 3DS nell'agosto del 2017

Remakes[]

Dragon Quest II è stato rifatto e combinato con Dragon Quest. È stato rilasciato come Dragon Quest I & II per Super Famicom e Game Boy Color.

Sequel / Prequel[]

Dragon Quest II è il secondo capitolo della serie Dragon Quest. Dragon Quest III è il prequel di Dragon Quest e Dragon Quest è la voce precedente della serie.

Curiosità[]

  • Alefgard, il mondo principale di Dragon Quest, è presente nella parte nord-occidentale della mappa. In questo gioco, è una versione più piccola e semplificata con molte delle posizioni del gioco eliminate a causa di problemi di memoria sul NES. Tantegel e il vicino castello sono ora riuniti in un unico luogo.
  • La scena del prologo raffigurante l'attacco a Moonbrooke è stata aggiunta per la versione nordamericana del gioco, ma inclusa anche in tutti i successivi remake giapponesi.
  • Dragon Quest II è stato il primo gioco di Dragon Quest a includere un gioco d'azzardo, un gioco di carte simile a una slot machine. Si gioca utilizzando i biglietti della lotteria distribuiti casualmente dai commercianti e i premi vengono assegnati direttamente se il gruppo vince una partita.
  • Dragon Quest II è stato anche il primo gioco di Dragon Quest a utilizzare più tipi di chiavi e chiavi persistenti.
  • Dragon Quest II è stato il primo gioco di Dragon Quest a includere più punti di salvataggio sotto forma di re, sacerdoti e vecchi.
  • Dragon Quest II è stato il primo ad avere disturbi di stato e chiese per rimuoverli.
  • Dragon Quest II è stato il primo gioco della serie a presentare fosse e balconi delle torri da cui la festa può cadere. (Come sempre, non subiscono danni da questo.)

La versione MSX del gioco conteneva una scena speciale che coinvolgeva il "Dangerous Swimsuit". Questo è stato rimosso quando il gioco è uscito fuori dal Giappone.

Colonna sonora[]

Koichi Sugiyama ha composto la musica e diretto tutti gli spin-off associati. La suite sinfonica di Dragon Quest II è stata fornita con la suite sinfonica di Dragon Quest I e un disco di composizioni originali come Dragon Quest in Concert. Ecco l'elenco dei brani della parte di Dragon Quest II di quella versione:

  1. Dragon Quest March (1:39)
  2. Solo ragazzo solitario (2:42)
  3. Pastorale ~ Catastrofe (3:21)
  4. Castello (3:03)
  5. Città (3:30)
  6. Fright in Dungeon ~ Devil's Town (4:02)
  7. Requiem (2:09)
  8. Endless World (5:43)
  9. Oltre le onde (2:13)
  10. Deathfight ~ Dead or Alive (3:56)
  11. La mia strada, il mio viaggio (4:10)
Advertisement