Dragon Quest Wiki
Advertisement


Dragon Quest X: Awakening of the Five Tribes Online è il decimo gioco della serie Dragon Quest.

Gameplay[]

Il primo gioco MMO (massively multiplayer online) della serie, Dragon Quest X presenta personaggi creati dagli utenti e ha un sistema di lavoro simile ai titoli delle serie precedenti, con scelte di lavoro iniziali come Guerriero, Sacerdote, Mago, Artista marziale, Ladro e Menestrello. Inoltre, a differenza dei giochi precedenti, è possibile cambiare lavoro in qualsiasi città del gioco.

Dragon Quest X è il primo gioco tra i titoli numerati che rompe la tradizione del combattimento a turni di Dragon Quest; il combattimento diventa più basato sull'azione rompendo l'ordine degli attacchi.

Il gioco include un sistema di missioni come in Dragon Quest IX, ma con alcune modifiche. Le missioni fungono da storie secondarie che aiutano i personaggi non giocanti nel mondo del gioco. È possibile eseguire più missioni simultaneamente con alcune anche di collegamento e sblocco di varie fasi in altre missioni. Le prime missioni includono la raccolta di acqua sorgiva magica, l'uccisione di mostri e il furto per un altro ladro. Come la precedente puntata di Dragon Quest, Dragon Quest X contiene molte mini-missioni aperte. Al completamento delle missioni, un "registro dell'elenco delle missioni", che funge da elenco degli obiettivi del gioco. Ci sono anche nuove "missioni di lavoro" che possono essere ricevute solo quando il giocatore sta praticando lavori specifici.

Questo gioco include anche due nuove funzionalità come riferimento ad altri giochi di ruolo: Fire Colosseum e Magic Labyrinth. Il Fire Colosseum permette al giocatore di sfidare nuovamente alcuni boss della trama che vengono modificati per essere più forti e Magic Labyrinth si comporta come le grotte di Dragon Quest IX. Sebbene il primo si trovi in ​​cima a una montagna innevata, durante il gioco si possono incontrare diversi labirinti e nei posti più strani possibili, come uno specchio nel Palazzo Reale di Gran Zedoura a Rendaashia.

Come il resto dei giochi di Dragon Quest, ad eccezione di Dragon Quest IX, il gioco consente al giocatore di salvare i propri progressi in 3 diversi slot di salvataggio.

Caratteristiche del gioco[]

  • Personaggi altamente personalizzabili, con molti volti diversi, colori della pelle, armi e armature. Questo gioco include anche diverse razze come l'umano, l'orco, il weddie, il puklipo, l'elfo e il nano.
  • Partner di noleggio che possono essere reclutati per un tempo limitato fino a 72 ore.
  • Gioco cooperativo con un massimo di quattro giocatori online.
  • Grafica 3D simile a quella di Dragon Quest VIII.
  • Mappa in tempo reale come Dragon Quest VIII.
  • Eventi a tempo limitato in cui puoi ricevere pezzi di armature molto potenti, armi, ecc
  • Una casa completamente personalizzabile per il tuo personaggio.
  • Un resort sulla spiaggia dove puoi rilassarti con i tuoi amici, simile a The Sims.
  • Minigiochi da fabbro e sarto in cui puoi migliorare armi, armature e vestiti senza alchimia.
  • Una trama parallela in cui controlli una coppia di cacciatori di tesori umani.
  • Una modalità di simulazione di scuola superiore giapponese.
  • Un nuovissimo minigioco di pesca, simile alla modalità di pesca di Animal Crossing, ad esempio.
  • Un minigioco che ti fa indagare su una serie di crimini commessi in un'antica villa, simile a Clue.

Razze[]

Cinque delle sei gare della decima puntata della serie principale.

Per la prima volta nella serie Dragon Quest, il giocatore può scegliere tra 6 diversi tipi di razze, con una settima razza inclusa in Legend of the Ancient Dragon. Le scelte includono:

  • Umano: l'unica razza giocabile in modalità offline. Sono originari di Rendashia. Dopo aver raggiunto un certo punto nella trama principale, al giocatore verrà data la possibilità di passare da Umano a qualsiasi razza abbia scelto in qualsiasi chiesa.
  • Ogre: nativi di Ogreed, gli Ogre sono enormi umanoidi con la pelle rossa, le corna sulle spalle e sulla fronte e una coda. Se il giocatore sceglie di giocare come Ogre, non viene mai spiegato in dettaglio come sia morto il Proprietario Originale. Tuttavia, il capo villaggio Kurifugen teorizza in seguito che è morto entrando in contatto con il demone Zongaron.
  • Wetling: I Wetling sono una razza acquatica con la pelle blu e le pinne sulle orecchie e sulla schiena. Sono originari delle Isole Wena. Se il giocatore sceglie di giocare come Weddie, il proprietario originale è stato ucciso in uno scontro con la spada che avrebbe dovuto essere un combattimento amichevole.
  • Elfo: Gli elfi sono nativi di Eltona. Sono generalmente più piccoli di statura per gli Umani e hanno la pelle rosa, orecchie a punta e due piccole ali sulla schiena.
  • Nano: i nani sono esseri bassi con la pelle verde e le grandi orecchie originarie di Dwachakka.
  • Poppet: I Popper sono le gare più corte e sono considerate le più carine tra i fan. Hanno la pelle color crema e orecchie da gatto e sono originari di Puku Land.
  • Dragon: una nuova razza che debutta in Legend of the Ancient Dragon. Hanno la pelle verde acqua e due corna nere sulla testa e sono originari del Nagaland, una terra che originariamente era un continente fluttuante prima di essere sigillata in una dimensione tascabile a causa dei crimini commessi dai Draghi contro le altre razze.
  • Demoni: introdotti come la forza antagonista che minaccia il mondo, i demoni sono effettivamente un'ottava razza, che è stata notevolmente ampliata con l'espansione Thorn Lady e God of Destruction. Originario della dimensione tascabile conosciuta come Nadiria, a causa delle loro origini oscure, molti potenti demoni, come Nelgel o Madesagora, si sono schierati dalla parte del male e hanno cercato di conquistare il mondo di Astordia. Molti altri, tuttavia, sebbene ardenti delle proprie emozioni, hanno anime nobili come l'eroe scopre personalmente durante il loro viaggio attraverso Nadiria. Di solito l'aspetto di un demone standard è quello di un membro di una delle altre sette razze ma con le corna e un tono della pelle alterato, ma a volte sono presenti caratteristiche extra, come più occhi o braccia, o hanno caratteristiche e forme completamente delle loro proprio.


Storia offline[]

Tutorial e prologo offline[]

La storia inizia nel villaggio di Tenton, la casa dell'eroe e di suo fratello, quando l'eroe sta guardando il cielo al centro del villaggio, il fratello lo chiama e viene mostrato che sta cavalcando il tartaruga Galapagod insieme a Tenda, la donna più anziana di Tenton. Quando Galapagod raggiunge il punto in cui si trova l'eroe, suo fratello gli offre di cavalcare con loro, tuttavia Lady Tenda rifiuta e inizia a parlare con l'Eroe.

Uno strano rumore risveglia l'eroe da questo sogno, solo per apprendere che suo fratello ha distrutto accidentalmente la scorta del villaggio di Perky Beans, il cibo preferito di Lady Tenda, nel tentativo di moltiplicarli tramite l'alchimia. Nella chiesa di Tenton l'eroe incontra il nipote di Lady Tenda, Singh, che ordina all'eroe di raccogliere vari oggetti dagli abitanti del villaggio locale, in modo che possa modellare un cuscino che serva come compenso per la perdita dei fagioli pimpanti. Lady Abba chiede quindi all'eroe di cercare suo fratello, e nonostante sia arrabbiata con Singh per averla disturbata, usa ancora il cuscino che ha fatto, cadendo in un sonno profondo. Dopo aver localizzato suo fratello in un vicolo cieco cercando di fare più alchimia nella regione di Tenton, l'eroe torna al villaggio, dove Lady Tenda annuncia che il villaggio sarà sicuramente distrutto, senza sopravvissuti. Tuttavia, la speranza rimane sotto forma di una pianta conosciuta come il fiore di Tensu, che fiorisce in una grotta a nord. L'eroe, suo fratello e Singh vengono scelti per recuperarlo. Arrivando alla grotta, il gruppo interrompe un demone chiamato Begoda, che tenta di distruggere i Fiori di Tensu per impedirne l'uso. Begoda combatte il trio, ma quando ha perso, e in un ultimo tentativo di portare a termine la sua missione attacca un'ultima volta i fiori distruggendoli; tuttavia, uno di loro sopravvive alla sua furia.

La festa è apparentemente troppo tardi, tuttavia, poiché il villaggio è sotto attacco quando tornano. Nel tentativo di proteggere suo fratello da una palla di fuoco in arrivo, l'eroe lancia inconsapevolmente un incantesimo a lungo pensato per essere stato perso nella storia; la capacità di superare il tempo. Il fratello dell'eroe è al sicuro, anche se viene trasportato altrove; un Arcidemone ha assistito all'evento e avvisa rapidamente il suo padrone, Dread Lord Nelgel, che stava supervisionando l'attacco. Nelgel usa un incantesimo di fuoco apparentemente uccide sia l'Eroe che Singh e per assicurarsi che l'eroe non risorgerà di nuovo, pone un sigillo scuro che copre il continente centrale dell'Astordia, Rendaashia; intrappolando tutti i suoi abitanti nell'oscurità più profonda.

Galapagod, sopravvissuto all'assedio di Tenton grazie ai suoi poteri magici, usa un incantesimo che divide l'anima dell'eroe dal suo cadavere e la trasporta al Santuario Celeste dove gli viene data la possibilità di rinascere ma come membro di uno dei cittadini delle Cinque Tribù.

Campagna estesa[]

In una prateria sconosciuta, un uomo sta inseguendo una melanzana con un coltello in mano, ma quando sta per acchiappare il mostro, inciampa con qualcosa e cade a terra, facendo fuggire la mostruosa melanzana. Guardando indietro nel punto in cui è inciampato, ha trovato un corpo umano, il fratello dell'Eroe. Mentre Isshou li rimproverava, il fratello ha ripreso conoscenza, tuttavia poiché ora il giocatore li controlla non ha mostrato alcuna traccia della sua personalità allegra e spensierata. Isshou partì di nuovo di corsa, ancora alla ricerca della melanzana e lasciò il fratello da solo nella prateria.

Il fratello, quindi, si è diretto a nord, nella città costiera di Narubia. Durante l'esplorazione una particolare casa ha attirato la loro attenzione, ha un'icona con un vaso d'argento decorato con gioielli sopra, all'interno c'era il vaso del segno (che in realtà è il vaso alchemico e una ragazza assonnata in uno dei letti vicini. Isshou entrò in casa quando il fratello cercò di toccare il vaso alchemico, mentre parlava con loro Isshou si rese conto dell'interesse del fratello dell'Eroe per l'alchimia e gli diede un ricettario e la ricetta della medicina forte. Dopo aver alchemato una medicina forte, Isshou ha rivelato le sue vere intenzioni di lasciare che il fratello usasse il vaso alchemico: sintetizzare una medicina merazo in modo che possa finalmente curare la malattia di sua figlia, la ragazza che era in quel momento sdraiata sul letto.

Dopo aver ottenuto gli ingredienti nella prateria e preparato la medicina, il fratello la diede a Isshou che l'avrebbe poi utilizzata con la ragazza. Non appena ciò fu fatto, Ririoru mostrò segni immediati di miglioramento e Isshou invitò il fratello a dormire a casa sua. La mattina successiva è stato dimostrato che Ririoru si è ripresa dalla sua malattia e ringrazia la sorella per averla salvata e Isshou chiede se ha bisogno di qualcosa in cambio, quando sente questo il fratello chiede loro se sanno di un villaggio chiamato Tenton. Ririoru reagì al nome del villaggio e corse in un altro punto della stanza dove era custodita una scatola scarlatta, tornò con la scatola, l'aprì e prese tra le mani una bottiglia e una lettera. Quindi diede la bottiglia a suo padre e lesse la lettera al fratello dell'Eroe, nella lettera era scritto su una città mitica chiamata Tenton dove venivano fatti rituali magici, qualcosa che Isshou trovò ridicolo e disse che tutto ciò era una sciocchezza, questo innescato Ririoru e loro iniziarono a litigare, anche se Ririoru vinse e suo padre dovette cambiare opinione. Dopo la discussione Isshou dà la chiave del santuario blu al fratello e dice loro che da qualche parte nelle praterie ci sono sette santuari mitici nascosti e che la chiave che aveva dato loro apre la porta del primo di loro, il santuario blu. Aprendo tutti i santuari e passando i sentieri al loro interno, il sentiero per Tenton sarebbe stato aperto. Una volta che un santuario è stato completato dal giocatore, può ottenere un materiale necessario per forgiare la chiave del successivo tramite alchimia. Dopo aver completato l'ultimo santuario, il santuario d'oro, il fratello dell'Eroe apre una porta sul retro e, sorprendentemente, conduce a nord della regione di Tenton, il campo di fiori senza nome.

Il fratello dell'Eroe arrivò di nuovo a Tenton e il villaggio non fu più distrutto, tuttavia non conosceva l'identità degli abitanti del villaggio e la loro casa ora era una locanda. Confuso va in chiesa per parlare con la signora Abba, ma una guardia li interrompe e dice loro che dovevano offrire un fagiolo vivace per entrare in chiesa. Ricevuto il fagiolo dalla guardia entra in chiesa e, dopo un tumulto, esce preoccupata e un lampo di luce la getta a terra. Questo lampo di luce risveglia anche Galapagod, che dormiva nella sua stalla. Un'altra donna esce dalla chiesa, è Lady Tenda; o almeno le somiglia, ma è davvero Lady Elba. Raduna tutti gli abitanti del villaggio davanti alla chiesa e iniziano ad esultare quando presenta un'altra persona, una ragazzina dai capelli bianchi che esce dalla chiesa scortata da un altro ragazzo. Questa ragazza si presentò come Tenda e mostrò al villaggio il fagiolo che aveva ricevuto. Lady Elba l'ha rimproverata per aver fatto perdere tempo agli abitanti del villaggio, quindi Tenda presenta il fratello dell'eroe come la persona che aveva introdotto i fagioli allegri nell'agricoltura di Tenton e poi ha detto alla folla che la riunione è finita. Dopo una piccola chiacchierata con Tenda, il fratello ha capito che quando sono stati salvati dall'Eroe durante la distruzione di Tenton, sono stati effettivamente inviati 100 anni nel passato e purtroppo hanno inviato una preghiera a loro fratello / sorella sapendo che non sarebbero mai stati riuniti di nuovo.

Versione 1: Awakening of the Five Tribes[]

L'anima dell'eroe si risveglia nel Tempio della Luce, dove una voce celeste dice loro che nonostante la loro morte per mano del Signore del Terrore, la loro anima ha ancora un dovere che deve adempiere. La voce spiega all'eroe che la loro casa non è che una piccola parte del mondo di Astordia, che è pieno di diverse razze di molte forme e dimensioni. Cinque divinità che rappresentano le varie altre tribù all'interno di Astordia sono disposte a condividere il loro potere con l'eroe, permettendo loro di rinascere in un nuovo corpo. Dopo aver scelto una razza e un aspetto desiderati, l'eroe viene informato che uno sfortunato individuo della razza scelta è morto di recente, ma il suo corpo può essere utilizzato per ospitare l'anima dell'eroe. La voce dà all'eroe un diario dell'avventura, spiegando che anche se l'eroe non prega in una chiesa, le sue azioni saranno comunque registrate nelle sue pagine. L'eroe viene quindi rimandato nel mondo di Astordia, dove devono cercare il loro destino e il motivo per cui sono rinati.

Qualche istante dopo, in uno dei 5 continenti che circondano Rendashia, l'anima dell'eroe trova ed entra nel corpo defunto del protagonista, tornando immediatamente in vita. Sebbene gli eventi e le circostanze esatti possano variare, indipendentemente dalla razza scelta, l'eroe si ritrova presto in una situazione pericolosa con poche o nessuna possibilità di fuga. All'improvviso, una luce brillante che indica il risveglio di un eroe erutta dalle nuvole che coprono Rendashia, inondando tutta l'Astordia nel suo splendore e salvando l'eroe dalla morte imminente. Subito dopo, un certo personaggio (che, ancora una volta, varia a seconda della razza scelta) scopre la verità sull'eroe e incide un Marchio dell'età adulta sul proprio diario dell'avventura, permettendo loro non solo di esplorare il mondo liberamente e completare il sogno del protagonista al loro posto, ma anche per ricevere un'udienza con i vari governanti di tutta l'Astordia, dando all'eroe il potenziale per guadagnare Emblemi Chiave, che sono direttamente correlati al livello di forza e di eroismo di un avventuriero.

Durante il viaggio dell'eroe, incontrano un saggio che può immediatamente dedurre di essere stati rianimati a un certo punto. Il saggio si presenta come Horro e, dopo aver ascoltato la storia dell'eroe, è disposto a fornire assistenza per sconfiggere Nelgel, a condizione che l'eroe possa presentargli non meno di 6 Emblemi Chiave. Dopo che l'eroe ha ricevuto il suo sesto emblema, Horro ordina all'eroe di incontrarlo in cima alle montagne Randon, dove attende l'ingresso alla tana di Nelgel, il Cuore del Signore del Terrore. Horro cerca di creare un ponte di luce che conduce direttamente al Cuore del Signore del Terrore, ma le difese di Nelgel sono troppo potenti e il ponte viene immediatamente distrutto. Horro non si perde d'animo, tuttavia, poiché ricorda che un suo amico ha profetizzato proprio questa situazione e gli ha detto che l'unico modo per entrare nel Cuore del Signore del Terrore era tramite la Barca Haja. L'incantesimo per creare la Barca Haja appartiene da generazioni a una famiglia di maghi, ma sfortunatamente l'attuale discendente di questa linea di sangue non è in grado di lanciarlo, poiché era andato perduto nel tempo. Horro decide che se l'incantesimo non esiste più al giorno d'oggi, l'eroe dovrà recuperare il proprio corpo umano e viaggiare indietro nel tempo per garantire la sopravvivenza dell'incantesimo nel corso degli anni. Horro lancia un incantesimo sull'eroe, separando la sua anima dal corpo del protagonista, e l'anima dell'eroe parte immediatamente per Tenton.

All'arrivo a Tenton, l'anima dell'eroe viene avvicinata dal fantasma di Lady Tenda, che ha atteso il ritorno dell'eroe, anche dopo la morte. Tenda spiega che quando era giovane era quasi morta durante un importante rituale, ma venne un giovane alchimista e usò una tecnica misteriosa per salvarle la vita. Quell'alchimista era il fratello dell'eroe, essendo stato mandato in un lontano passato per sfuggire alla distruzione di Tenton. Per questo motivo, Tenda sapeva che quando sarebbe nato il fratello dell'eroe, sarebbero diventati l'alchimista che la salvò tanti anni prima e che l'eroe aveva la capacità di viaggiare nel tempo. Tenda osservava l'eroe mentre crescevano, fin troppo consapevole che la distruzione di cui l'alchimista l'aveva avvertita era vicina. Tenda fa cenno all'eroe di seguirla, dicendo loro che sa per cosa sono venuti e che tutto era in preparazione per questo giorno. Al centro di Tenton, l'eroe trova il suo corpo accanto al Galapogod, che lo ha protetto fino al giorno in cui l'eroe arriva per recuperarlo. Tutto ciò che l'eroe deve fare è toccare il proprio corpo e la sua anima si fonderà automaticamente con esso. L'eroe non perde tempo a riunirsi al proprio corpo, ma Nelgel è già consapevole di ciò che sta accadendo. Un anello di fiamme oscure circonda l'eroe e Nelgel dichiara che questa volta nessun incantesimo lo salverà. Tenda, tuttavia, è pronta per questo momento, tirando fuori il Fiore Tensu che l'eroe, il loro fratello e Singh avevano recuperato. Offre il fiore al Galapogod e si trasforma in uno splendente pegaso. Il Galapogod reagisce rapidamente, portando l'eroe al Tempio della Luce, dove le fiamme di Nelgel non possono raggiungerli.

Nel Tempio della Luce, l'eroe si trova faccia a faccia con l'anima del protagonista, che è felice che i due possano finalmente incontrarsi. Sebbene il protagonista sia morto, consentono all'eroe di continuare a usare il proprio corpo e spiega che l'eroe può passare dal proprio corpo a quello del protagonista in qualsiasi chiesa, in qualsiasi momento. Il Galapogod quindi chiama l'eroe, dicendo loro che il potere di Nelgel, se lasciato incontrollato, porterà l'oscurità non solo a Rendashia, ma anche a tutta l'Astordia, e solo l'eroe può fermarlo. L'antica linea di sangue di Tenton è forte all'interno dell'eroe, al punto che non solo possono viaggiare nel tempo, ma anche cambiare la storia. Se l'eroe viaggia sulla ferrovia intercontinentale, può usare il suo potere per viaggiare nel tempo, usando il treno come una nave.

L'eroe torna indietro di 500 anni, quando il mondo è terrorizzato da un falso sole di nome Reidametesu. Il comandante della Haja Boat, Bernhardt, ha cercato di utilizzare la barca per infiltrarsi in Reidametesu, ma è morto durante il tentativo. L'eroe aiuta il figlio di Bernhardt a sottoporsi ai rituali necessari per ereditare l'incantesimo per la creazione della barca e vola all'interno di Reidametesu, dove vengono affrontati dal suo tutore, Razuban, che spiega che tutti coloro che vengono bruciati vivi da Reidametesu hanno le loro anime convertite al potere. Quel potere, a sua volta, darà alla luce Nelgel una volta raggiunta la soglia necessaria, e il mondo cadrà nell'oscurità. L'eroe sconfigge Razuban e Reidametesu crolla. Il figlio di Bernhardt promette di mantenere vivo l'incantesimo della barca Haja all'interno della sua famiglia e, ai giorni nostri, l'eroe trova il discendente del ragazzo, che è ansioso di creare la barca per loro.

Salendo a bordo della Haja Boat, l'eroe entra nel Cuore del Signore del Terrore e trova la strada per il trono di Nelgel. Nelgel li lega in catene oscure e si prepara a colpire, ma il protagonista salva l'eroe, sciogliendo le catene. Nelgel combatte quindi l'eroe, ma alla fine viene sconfitto. Nelgel avverte l'eroe che la fonte dell'oscurità non è stata tagliata e che un giorno creerà un disastro molto peggiore di qualsiasi cosa avrebbe potuto essere. Nelgel muore e l'eroe scappa. L'eroe viene quindi salutato ancora una volta da Horro, che lo informa che, nonostante la sconfitta di Nelgel, il suo sigillo su Rendashia è ancora al suo posto, ma un giorno l'accesso al continente sarà ripristinato. Quando arriverà quel momento, l'eroe dovrebbe fornire aiuto alla principessa di Gran Zedora, perché lei è l'eroe risvegliato.

Versione 2: L'eroe addormentato e gli alleati guidati[]

Poiché il sigillo di Nelgel è ancora attivo, l'eroe viaggia a Rendashia in nave e riesce dopo un combattimento con due mostri. Tuttavia, le cose non sono come sembrano, con una misteriosa ragazza affetta da amnesia, un uomo che può vedere il futuro e una Rendashia quasi troppo perfetta creata dal maestro di Nelgel ...

Versione 3: Lore of the Ancient Dragon[]

Dopo la sconfitta di Madesagoura, i reali di Astordia festeggiano finché il fratello dell'Eroe non porta via Anlucia. L'esercito di mostri di Dragon Quest X ritorna con una nuova figura incappucciata bianca apparentemente in testa ai loro ranghi, ma l'eroe scopre che c'è più di quanto sembri, specialmente con una regione vicina di persone di drago ...

Versione 4: Il viaggio di 5000 anni verso una città natale lontana[]

Con il ripristino dei rapporti tra Astordia e Nagaland, la pace stava finalmente tornando ... tuttavia, l'Eroe viene catturato nel tempo da una piccola creatura blu e verde che lo avverte di un cattivo futuro in cui un male indicibile ha vinto. Mostra all'eroe quel futuro in cui un bozzolo è sospeso nel cielo, e viaggiano nel tempo per impedire a quel male di ottenere il suo pieno potere. Sfortunatamente, un nuovo comandante dell'esercito di mostri di Dragon Quest X e alcune bestie emografiche cercano di renderlo realtà ...

Versione 5: Thorn Lady e il dio della distruzione[]

Rivelate le origini dell'Eroe e sconfitto Kyronos, l'Eroe può finalmente rilassarsi con Anlucia. Tuttavia, il Seme Shock viene rubato da Pujyu, con l'eroe che dà la caccia a un'isola con una porta che ricorda un mostro Escudogre. Nonostante la sconfitta del giullare, apre le porte al Reame dei Demoni che è in procinto di tre regni in procinto di entrare in una guerra civile dalla morte di Madesagora ...

Sviluppo[]

Dragon Quest X è stato annunciato in una conferenza stampa nel gennaio 2009. È stato affermato in un'intervista che la produzione non avrebbe richiesto tutto il tempo necessario per Dragon Quest IX. Yuji Horii ha anche fatto capire che il gioco era a metà dello sviluppo.

Ad aprile 2011, Yuji Horii aveva annunciato che Dragon Quest X era "quasi finito" e che sarebbe uscito "Entro la fine del [2011]". Ciò non significava che fosse stata annunciata una data di rilascio definitiva né una versione mondiale. [2]

Una conferenza è stata trasmessa in diretta su Ustream il 5 settembre 2011, rivelando Dragon Quest X: Awakening of the Five Tribes Online. È diventato un MMORPG per Wii. È stato confermato dal sito web di Square Enix che ci sarebbero stati canoni di abbonamento mensili, almeno per la versione giapponese. [3]

pubblicazione[]

Il gioco è già stato rilasciato in Giappone e ha dei costi di abbonamento. Un abbonamento di 30 giorni costa circa $ 12, mentre un abbonamento di 60 giorni arriva fino a $ 24. Il pagamento del massimo per 90 giorni arriva a $ 35,50. [4]

Il 5 dicembre 2013 Square Enix ha rilasciato il primo set di espansione del gioco, Dragon Quest X: The Sleeping Hero and the Guided Allies.

Il secondo set di espansione, Dragon Quest X: Legend of the Ancient Dragon, è stato rilasciato in Giappone il 30 aprile 2015.

La terza espansione, Dragon Quest X: The 500 Year Voyage to a Faraway Hometown, è stata rilasciata in Giappone il 16 novembre 2017.

La quarta espansione, Dragon Quest X: Thorn Lady and the God of Destruction è stata rilasciata in Giappone il 24 ottobre 2019


Advertisement